Il Palazzo dello Sport

Annoverato tra i capolavori dell’architettura italiana razionalista del XX secolo, il Palazzo dello Sport di Roma porta le firme di Pierluigi Nervi e Marcello Piacentini, che nel 1956 lo progettarono in occasione dei Giochi della XVII Olimpiade di Roma 1960.

La riapertura dell’arena nella nuova veste di spazio polifunzionale, a cura del Gruppo ForumNet, che ne ha curato gli importanti interventi di riqualificazione e lo gestisce attraverso la controllata All Events, è avvenuta nel 2003 con il concerto di Carlos Santana.

L’obiettivo dei lavori di rinnovamento del Palazzo, la più grande struttura per eventi della Capitale, è stato quello di coniugare bellezza e funzionalità, valorizzando un contesto d’eccezione, preservandone i valori architettonici originali e migliorandone le funzionalità destinate ai grandi appuntamenti musicali e sportivi, con interventi su acustica, illuminazione e modularità degli spazi.

È stata inoltre ampliata la superficie esterna fino a 20.000 mq ed attrezzata una splendida terrazza di 2.400 mq, affacciata sul laghetto dell’Eur.

L’architettura raffinata, la forma circolare e le notevoli dimensioni (la cupola ha un diametro di 95 m) ne fanno una delle arene indoor più importanti e più belle d’Europa: il Palazzo dello Sport – Roma è oggi in grado di ospitare congressi da 500 persone così come grandi manifestazioni sportive, musicali e di spettacolo con 11.500 partecipanti.

Il Palazzo dello Sport di Roma – unica struttura italiana insieme al Mediolanum Forum di Milano, anch’esso parte del Gruppo ForumNet – è membro della European Arenas Association (EAA), che riunisce le 36 maggiori strutture polifunzionali europee.