Parco del turismo

Superficie totale: mq 95.150.
Il Parco del Turismo, ricco di maestose conifere, è situato sul lato ovest del quartiere. Delimitato dall’attuale viale Romolo Murri da un lato, da via delle Tre Fontane a nord e dal viale di Val Fiorita verso la stazione metropolitana della Magliana, mostra una conformazione territoriale a grande foglia.
Come il vicino Parco del Ninfeo, anche il Parco del Turismo si caratterizza per la presenza di diversi esempi di verde che si alternano con un buon equilibrio. Le sistemazioni pavimentate e gli apparati decorativi di indubbio pregio conferiscono all’area una gradevolissima particolarità paesaggistica.
Pregiati apparati decorativi, tra cui spiccano la grande stele-fontana dello scultore Ercole Drei raffigurante La vita dei campi e i bassorilievi del Bellini, originariamente destinati alla Mostra dell’Agricoltura, decorano i viali del Parco, al cui interno si trova l’edificio, recentemente ristrutturato, che negli anni ’60 fungeva da biblioteca all’aperto.
Per approfondire:
♦ Carlo Bertilaccio e Francesco Innamorati (a cura di), EUR SpA e il patrimonio di E42, Palombi Editore 2004 – Roma.
♦ Calvesi, E. Guidoni, S. Lux (a cura di), E42. Utopia e scenario del regime. Urbanistica architettura arte e decorazione, Marsilio Editore 1987 – Venezia.
♦ T. Gregori, A. Tartaro (a cura di), E42. Utopia e scenario del regime. Ideologia e programma per l’«Olimpiade delle civiltà», Marsilio Editore 1987 – Venezia.
♦ EUR, guida degli istituti culturali, Leonardo Arte 1995 – Milano.
♦ E. Valeriani e F. Innamorati, EUR. Quartiere di architetture, De Luca Editori d’Arte 2012 – Roma.